Lasagne senza glutine agli asparagi

Lasagne senza glutine agli asparagi
icon
Preparazione

1 h

icon
Cottura

30 minuti

icon
Difficoltà

Media

Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia:
2 uova intere
100 g di farina di riso + altra per la lavorazione
50 g di farina di mais
30 g di amido di mais
2 cucchiaini di gomma di guar
sale

Per il ripieno:
500 g di asparagi freschi
200 g di stracchino
1 mozzarella ( 125 g )
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
1 cipollotto
1 spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
sale, pepe

Preparate per prima cosa la pasta all’uovo: rompete le uova in una ciotola e sbattetele leggermente con una forchetta. Aggiungete una presa di sale, le farine, l’amido e la gomma di guar. Amalgamate velocemente gli ingredienti e lavorate con le mani fino a formare una sfera liscia. Lasciatela riposare per 20 minuti, coperta da un canovaccio.
Nel frattempo preparate il ripieno: eliminate la parte più legnosa degli asparagi, quindi tagliateli a piccoli pezzi; affettate il cipollotto e pelate l’aglio. Versate qualche cucchiaio di olio in una padella, aggiungete il cipollotto e l’aglio e fate insaporire per un paio di minuti, aggiungete anche gli asparagi, salate, pepate e proseguite la cottura, con il coperchio, per circa 10 minuti. Eliminate l’aglio e tenete da parte. Tagliate a dadini la mozzarella.
Se preferite potete frullare una parte degli asparagi con lo stracchino.
Riprendete l’impasto e dividetelo in 3-4 parti e stendete delicatamente la sfoglia con un mattarello fino ad ottenere delle sfoglie abbastanza sottili; tagliate rettangoli di dimensioni simili e scottate la pasta in acqua bollente salata per pochi istanti.
Assemblate le lasagne: ungete una pirofila e adagiate il primo strato di pasta, quindi farcite con gli asparagi, la mozzarella, il parmigiano e un po’ di stracchino. Proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti alternando il ripieno alla sfoglia. Adagiate in superficie stracchino, parmigiano e asparagi.
Cuocete le lasagne nel forno preriscaldato a 180°C per circa 20-25 minuti, o fino a leggera doratura.
Servite le lasagne calde.